rossonerisiamonoi-milan-spezia-serie-a
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

PELLEGATTI – Attraverso un intervento sul proprio canale YouTube, Carlo Pellegatti ha parlato il giorno dopo il derby. C’è ottimismo comunque nelle sue parole nonostante la netta sconfitta.

Le parole di Pellegatti

“A fine febbraio, dopo aver giocato due mesi senza Ibrahimovic e un mese senza il suo regista di centrocampo Bennacer, e avendo perso molti giocatori nel corso della stagione, o a causa della pandemia o a causa degli infortuni, il Milan è comunque al secondo posto in classifica. Io non vedo solo cose negative e soprattutto in questo momento voglio essere vicino alla squadra. Ero molto più preoccupato dopo la sconfitta contro lo Spezia che dopo quella di ieri, seppur più netta nel risultato. Ora siamo a quattro punti di distanza dalla vetta, dimentichiamo il primo posto e torniamo a giocare per divertirci. Il Milan è secondo a fine febbraio e per questo va applaudito”.

Thauvin

“Ho sempre detto a chi mi segue che, Thauvinarriverà al Milan. Attenzione, però: mi hanno esplicitamente detto: “calma”: il Milan è sempre favorito nella corsa al giocatore, ma sono sorte complicazioni riguardo questioni economiche, magari non tanto legate all’ingaggio di Thauvin, quanto alle commissioni da elargire agli agenti, che sembra possano essere onerose. Ecco perché hanno invocato una certa calma, nonostante il giocatore interessi alla dirigenza rossonera. Il Milan sa di dover intervenire in quella zona di campo: i massimi esponenti di Casa Milan sono molto attivi e attenti a certe dinamiche. La trattativa Meité lo conferma, considerando la necessità di andare a prendere un centrocampista che sapesse giocare nei due davanti alla difesa“, aveva detto il cantore rossonero in un altro video sul mercato.