rossonerisiamonoi-milan-bakayoko-tiemoue-chelsea-calciomercato
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

CALCIOMERCATO MILAN BAKAYOKO – Nelle ultime ore l’attenzione dei tifosi rossoneri è concentrata sull’asse MilanoFirenze per il duplice sogno MilenkovicChiesa. La dirigenza però, che tra l’altro a parole ha già smentito qualsiasi trattativa in merito con la Viola, non ha perso di vista il possibile affare Bakayoko. L’intenzione della società, confermata dai fatti, è quella di pazientare in attesa che tutto possa sbloccarsi. Il profilo del francese è assolutamente gradito sia a Maldini che a Pioli, ma al momento la priorità si chiama preliminare di Europa League. Domani infatti è già tempo di verdetti: il Milan è chiamato ad una gara da dentro o fuori. E se l’undici rossonero dovesse inopinatamente e prematuramente uscire dalla competizione, anche gli obiettivi di mercato cambierebbero.

Milan, prima qualche cessione e poi Bakayoko…

Come sottolinea l’esperto di mercato Gianluca di Marzio, il Milan continua a lavorare sotto traccia per il ritorno dell’ex rossonero. Le prove d’intesa col Chelsea proseguono, ma per l’accelerata finale si attende anche di incassare qualcosa dalle cessioni. Difficile, come riporta il quotidiano Tuttosport, una partenza di Duarte. Il maggiore indiziato alla partenza, fermo restando che deve arrivare un’offerta adeguata, è sempre Lucas Paquetà. Possibile anche la cessione di Rade Krunic, il cui valore di mercato – o meglio l’incasso derivante da una sua cessione, ndr – non sposterebbe poi di tanto la disponibilità ecomomica dl club di Via Aldo Rossi.