Virdis: "Milan composto da giocatori di medio livello"

11 Ottobre 2019
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

VIRDIS MILAN - Non molti se lo ricordano ma Pietro Paolo Virdis è un doppio ex di Milan e Lecce e per questo ha parlato in vista della prossima sfida tra rossoneri e pugliesi ai microfoni della Gazzetta del Mezzogiorno.

Le parole di Virdis

"Per il Milan, quello attuale è un momento delicatissimo. I tifosi sono adirati. Da troppe stagioni vedono all’opera un brutto Diavolo. Le società che si sono susseguite hanno speso per ingaggiare 10-12 calciatori nuovi ad ogni edizione di mercato, invece di puntare su 4-5 cavalli di razza intorno ai quali costruire nel medio termine un team competitivo. Attualmente il Milan è composto da giocatori di medio livello, molti dei quali giovani. Stante il clima creatosi intorno a loro, scendono in campo con mille timori ed hanno sin qui espresso un pessimo calcio. Né l’avvento di Pioli può capovolgere la situazione in pochi giorni. Il Lecce è reduce dalla sconfitta di Bergamo, condita da una prestazione negativa. Suppongo però che in casa giallorossa si sapesse in partenza che, in serie A, il cammino sarebbe stato irto di ostacoli. A Suso e compagni, invece, è stato chiesto di raggiungere la zona Champions. Insomma, le pressioni graveranno sulle spalle dei padroni di casa, che avranno sulla testa la spada di Damocle della contestazione, qualora la sfida non si incanalasse sui binari giusti".

Tags:
© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram