Fikayo Tomori
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

TOMORI – Non arrivano buone notizie dall’Inghilterra sul fronte Tomori. Il Milan non ha ancora trovato un accordo con il Chelsea per il difensore su cui sta puntano forte per rinforzare il suo reparto arretrato. Ci sono ancora due settimane di tempo per lavorarci ma i segnali non sono troppo incoraggianti. Almeno per ora.

Tomori, la situazione

Stando a quanto riportato dal Daily Telegraph, i rossoneri stanno cercando in tutti i modi di non versare subito neanche un euro al club londinese. In particolare avrebbero pensato anche ad una formula particolare, un prestito di 18 mesi, con diritto o obbligo di riscatto del calciatore da discutere. Il Chelsea ha però subito detto no, ponendo le sue condizioni: al momento considera un prestito secco fino al termine della stagione in corso oppure una cessione a titolo definitivo per 30 milioni di euro. Le parti sono lontante ma se ne tornerà a parlare, in attesa di capire anche qual è la volontà del giocatore. Dopo Meitè Maldini vuole portare a termine un altro colpo prima di chiudere per l’attaccante che sarebbe la ciliegina sulla torta. Con Mandzukic (se fosse davvero in buone condizioni) giocarsi lo scudetto con Inter e Juventus fino alla fine sarebbe davvero possibile.

Rispondi