LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

RASSEGNA STAMPA PIOLI – Stefano Pioli si prepara a Milanello in vista della nuova stagione. Il tecnico insieme al suo staff progetta il Milan che verrà.

Imprevedibilità e tante soluzioni

La parola d’ordine è “imprevedibilità”. Pioli e Milan vogliono continuare a stupire e continuare il percorso della passata stagione. Come riporta La Gazzetta dello Sport, l’allenatore rossonero lavora a una squadra che sappia cambiare in corsa. Aver diverse soluzioni da adottare nelle tante partite che disputeranno i rossoneri in questa stagione è quello che vuole il tecnico.

Ritornano i titolari a Milanello

Lunedì torneranno a lavorare a Milanello anche Maignan, Kjaer, Rebic e Giroud. Pioli potrà iniziare a capire meglio quale soluzioni adottare. Il 4-2-3-1 resta il modulo di riferimento, ma quest’anno il Milan potrà cambiare pelle. Specialmente una volta individuate le caratteristiche del nuovo trequartista da affiancare a Diaz. Anche in attacco le soluzioni sono diverse, con Ibrahimovic e Giroud che potrebbero giocare insieme. Con un 4-4-2 sarebbe possibile, ma i due centravanti potrebbero convivere anche con un centrocampo a tre a sostegno del trequartista. Pioli potrebbe sfruttare le qualità di Tonali e Pobega. Altra opzione, un Milan con il 4-3-3: doppio play in mezzo al campo e due esterni d’attacco a supporto di Ibra o Giroud.