Spalletti e quel rifiuto al Milan...

4 Ottobre 2019
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

MILAN SPALLETTI - Sembrava uno dei tanti rumors legati all'incerto futuro di Giampaolo sulla panchina rossonera, invece qualcosa di concreto c'è stato davvero. Parliamo della possibilità, ora tramontata definitivamente, che Luciano Spalletti potesse diventare il nuovo allenatore del Milan. Secondo quanto riportato stamane dal Corriere dello Sport, il tecnico toscano avrebbe senza mezzi termini rifiutato l'incarico, starvolgendo in qualche modo le strategie della dirigenza e creando delle piccole crepe nel rapporto tra Boban, ormai abbastanza convinto che sia ora di cambiare, e Paolo Maldini, che ha difeso pubblicamente il tecnico concedendo ancora un'apparentemente larga fiducia.

Spalletti, no al Milan

"Io al Milan? Che c’azzecco, ho un contratto con l'Inter. Lasciate lavorare Giampaolo, è l’astro nascente del calcio italiano. Ora sono fuori dal mondo del calcio perché mi hanno fatto fuori e voglio restarne fuori. Voi dovreste venire con me a raccogliere un po’ d’uva, avreste più calli nelle mani e vi fareste meno...". Questo aveva dichiarato, in un'intervista rilasciata appena quattro giorni fa a Top Calcio 24, Luciano Spalletti. Oggi arrivano le conferme, con le ricostruzioni del retroscena, del suo effettivo rifiuto a fronte di proposte concrete della dirigenza milanista. La panchina rossonera resta quindi un rebus, a meno che la squadra non si rialzi per davvero domani sera, mettendo a tacere tutte le voci di un possibile avvicendamento tra Giampaolo ed un mister X ancora non identificato...

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram