rossonerisiamonoi-milan-pallone-serie-a-lega-calcio
Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

SERIE A FIGC GRAVINA – Da quando è tornata concreta la possibilità che la Serie A possa effettivamente riprendere, quotidianamente spuntano ipotesi sulla formula migliore da adottare per terminare il campionato qualora i tempoi divenissero troppo stretti per pensare di far disputare tutte le 124 partite mancanti. Con l’assegnazione di Scudetto, piazzamenti in Europa e retrocessioni. Repubblica oggi in edicola riferisce che la FIGC non starebbe escludendo l’idea dei playoff a sei squadre: Juventus e Lazio direttamente in semifinale, sfide tra 3° e 6° (dunque Inter e Napoli) e 4° contro 5° (dunque Atalanta e Roma) per deciderne poi le sfidanti. Rimarrebbero da definire le questioni Europa League e il tema caldo delle retrocessioni.

Le parole di Gravina sulla stagione 2020-21

Intervistato sempre da Repubblica, Gabriele Gravina, il Presidente della FIGC, ha parlato della stagione 2020-2021: “Il 1° settembre non parte un nuovo campionato, ma solo la nuova stagione. Faremo delle riflessioni, sia sulla data di inizio del nuovo torneo sia sul format futuro. Può esserci una modalità diversa per consentire un campionato più avvincente e meno carico di impegni”.