rossonerisiamonoi-pioli-stefano-conferenza-stampa-milan-cagliari
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

PIOLI – Stefano Pioli ha parlato alla vigilia di Juventus-Milan. “A Liverpool ci siamo scottati ma anche i nostri tifosi allo stadio: era tutto al top e abbiamo fatto fatica. Ma in un ambiente complicato abbiamo reagito dando un segnale di forza ma siamo consapevoli che c’è ancora differenza. Ci servirà per rafforzare i nostri concetti. Abbiamo vinto in campionato perché abbiamo messo più qualità dei nostri avversari, a Liverpool abbiamo perso per questo. Mi auguro che ci possa far crescere tanto”.

Le parole di Pioli

“Mi fa piacere ritrovare Allegri, grande allenatore e persona intelligente. Vero che hanno avuto tanti giocatori in Nazionale. Era difficile aspettarsi una Juve in questa situazione ma non siamo favoriti, loro hanno grandi giocatori e tradizione. Sara una gara equilibrata. E’ una partita importantissima per entrambe. Tutte le partite le affrontiamo con la stessa motivazione Ibra vorrebbe essere Superman ma ancora non ci riesce. Non ha avuto grandi miglioramenti, non ci sarà domani così come non ci sarà Giroud che ha avuto una lombalgia. Ci concentriamo sulle risorse che abbiamo e saremo competitivi”.