Pioli: "Loftus-Cheek ci sarà, importante tornare a vincere"

3 Novembre 2023
- Di
Kevin Martorano
Pioli in conferenza stampa prima di Milan-Udinese
Tempo di lettura: 3 minuti

PIOLI CONFERENZA STAMPA MILAN UDINESE - Nella vigilia del match contro l'Udinese, Stefano Pioli ha tenuto la consueta conferenza stampa di presentazione della partita. Queste le parole del tecnico del Milan.

Le parole di Stefano Pioli

"Giusto che dopo il match col Napoli si siano alzate le aspettative. Quando una squadra va sullo 0-2 dopo quel primo tempo è lecito aspettarsi di vincere. Così non è stato, peccato per il goal preso all'inizio, ma ciò che conta ora è domani".

Sulla formazione di domani

"Domani miglior formazione possibile e si parte con l'intenzione di vincere. É troppo importante tornare a vincere".

Il bollettino medico

"Loftus-Cheek sta bene e ci sarà. Pulisic a livello precauzionale non ci sarà domani ma ci sarà contro il PSG, così come Chukwueze. Kjaer buone possibilità per martedì".

Sul gruppo

"Su una cosa sono assolutamente certo: non ho mai avuto, neanche nell'anno dello Scudetto, un gruppo così compatto e coeso, voglioso e disponibile e anche in tempi così brevi. L'ho detto ai ragazzi: dobbiamo sfruttare questa fortuna".

Sulle critiche

"É normale che veniamo criticati e che io venga criticato se per tre partite il Milan non vince. Noi dobbiamo lavorare per migliorarci, perché su tre scontri diretti non ne abbiamo vinto nemmeno uno. Dobbiamo alzare il nostro livello".

Su Ibrahimovic

"Non lo so. A Milanello lavoro con tantissime persone, parlo spesso con Moncada e Furlani ed il club è strutturato per supportarci. Se il club e Zlatan decideranno di creare altre situazioni... Sapete quanta stima ho per lui, per me non ci sarebbero problemi. Io sono un allenatore fortunato: il club mi mette sempre nelle condizioni ideali per fare il mio lavoro".

Su Romero

"Pensavo potesse incidere di più a Napoli, perché si allena sempre molto bene. É una soluzione per domani, poi vedremo".

Su Theo Hernandez

"Se riuscissimo a dare ognuno di noi l'1% in più allora possiamo raggiungere veramente un livello molto alto".

Sugli infortuni

"Nelle ultime due settimane abbiamo avuto infortuni uno dopo l'altro e sono quindi state settimane difficili. Presto miglioreremo questa situazione, ma domani avremo qualche problema soprattutto nel reparto difensivo".

Come sta la squadra fisicamente

"Giocare con energia è un nostro obiettivo, anche se non sempre significa aggredire alti gli avversari".

"Su Reijnders"

"Non è in calo, sono contento delle sue prestazioni".

Sul giocare troppo

"Noi allenatori non veniamo coinvolti nelle decisioni e, se lo fossimo, saremmo tutti della stessa idea. Noi torniamo spesso tardi dalle trasferte e i rischi di infortuni aumentano, così come la diminuzione dello spettacolo".

Infortuni anche per via dello stress

"Conosco il preparatore Pincolini e ho grande rispetto per lui, ci ho lavorato assieme: so che quando parla dice le cose giuste. Credo abbia in parte ragione: l'aspetto mentale è importante".

Su un rinforzo in difesa

"Abbiamo perso due difensori: sto parlando col club perché a gennaio possa arrivare un difensore".

Su Simic in difesa e Musah esterno

"Simic è un giovane interessante, potrei avere anche altre opzioni. Musah è completo: può giocare esterno alto come può fare l'esterno basso. Spero che domani non avrò bisogno di trovare altre soluzioni".

Cosa fare per migliorare

"Non abbiamo perso entusiasmo e non siamo presuntuosi: migliorare passa dal giocare le partite con mentalità. Domani troveremo un avversario che starà molto basso: servirà prendere scelte logiche".

Soddisfatto del gruppo

"Sono molto soddisfatto del gruppo che si è creato e di una certa identità che già abbiamo. Abbiamo ancora ampi margini di miglioramento, sia individuali che collettivi".

Sulle difficoltà di domani

"Le difficoltà saranno quelle di trovare gli spazi adatti, perché loro staranno idealmente bassi. Dobbiamo giocare molto nella loro metà campo, con lucidità, pazienza e con tanta compattezza".

Su Giroud

"Sull'uomo e sul giocatore il mio giudizio è top. Ho allenato grandi centravanti: Zlatan, Klose, Gilardino... Lui ha un livello molto alto".

Sul tempo di gioco di domani

"L'arbitro dovrà essere molto attento e bravo a capire queste situazioni, noi dobbiamo pensare a noi".

SEGUI ROSSONERISIAMONOI.IT SU TWITTER

Articolo della categoria:

Seguici Su

Advepa 3D for BusinessBanner con il logo dei servizi Discrod Sgravotech
Classifica Serie A 2023-2024
PosTeamPGVPSPt
124203163
225166354
325164552
424143745
425129445
625125841
725124940
825115938
924106836
92599736
112589833
122579930
1325591124
1425651423
1425314823
1625571322
1724551420
1725481320
1925471419
2025271613
© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram