rossonerisiamonoi-nocerino
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

NOCERINO – Antonio Nocerino ha parlato ai microfoni di Tuttomercatoweb.com e ovviamente gli è stato chiesto di Ibrahimovic. “Per chi non l’ha vissuto, per chi non lo conosce, per chi lo vede solo in tv, sembra così. Però per chi ha visto come si allena, come si prepara, non è niente di nuovo. E’ sempre stato così, nonostante gli anni. Chi non l’ha mai vissuto da vicino si meraviglia, per me non è niente di nuovo. L’età è un numero. La cosa importante di uno che ha un’età più avanzata è l’aspetto fisico, gli stimoli e soprattutto l’aspetto umano. Deve valerne la pena: se stai bene in un posto, se sei a posto fisicamente, alla fine l’età non è importante. Poi cambi il modo di giocare: non fai quindici corse ma la metà fatte meglio“.

Le parole di Nocerino

“Ha un allenatore che alza il livello dei giocatori che allena. Non tolgo niente a Lukaku ma essere con Conte è una fortuna, alza il livello dei giocatori che allena. La storia parla: con questa frequenza, Romelu non ha mai segnato. Con Conte si sta riscoprendo un bomber a tutti gli effetti. Poi fisicamente è impressionante, è forte, veloce. A me piace tantissimo, è potente, forte, quando ti aggrappi a uno così ti trascina. Lui, Ibrahimovic, Adriano, sono giocatori unici sotto questo aspetto. Mi aspetto un derby bello e alla pari, combattuto. Mi fa piacere che sia un derby come i vecchi derby, che si giocavano per i primi posti. Già che è un derby così, sarà bello. Sono contento così, mi fa piacere“.