Milan, Suso dalla possibile cessione all'ipotesi rinnovo

17 Agosto 2019
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

MILAN SUSO RINNOVO - Il nome di Suso resta al centro del mercato del Milan. Ora però non si parla più di lui in uscita ma per il rinnovo del contratto. Marco Giampaolo si è innamorato di lui calcisticamente e vuole costruirgli attorno il suo 4-3-1-2, nel ruolo di trenquartista. Col contratto in scadenza nel 2022, è tempo di rimettersi al tavolo delle trattative.

Milan, Suso mai incedibile

Intendiamoci: dovesse arrivare un'offerta da 40 milioni di euro (cosa mai realmente accaduta in questi anni) l'ex Liverpool sarebbe ceduto. Il Milan però al momento non vuole svendere un giocatore di talento e prenderebbe in considerazione la cessione solo a fronte di un'offerta a dir poco irrinunciabile. Finora Roma e Fiorentina si sono fatte avanti con degli interessamenti ma dopo aver sentito le condizioni del Milan e del giocatore per l'ingaggio non hanno fatto sul serio.

Suso trequartista

Zitto zitto, Suso si è messo a disposizione del nuovo tecnico che tra l'iniziale scetticismo generale lo ha piazzato alle spalle delle punte. Col passare degli allenamenti e delle partite, si è capito che davvero potrebbe essere lui il titolare nel ruolo, anche perchè Paquetà è considerato dall'ex tecnico della Sampdoria un centrocampista e l'affare Angel Correa è ben lontano dalla conclusione.

Il rinnovo

A questo punto quindi si parla di rinnovo del contratto in scadenza nel 2022. Il Milan propone un rinnovo fino al 2024 con ingaggio a 3.5 milioni netti a stagione. Tra l'altro l'idea di Maldini e Boban è anche quella di rimuovere la famosa clausola per l'estero presente nell'attuale contratto tra le parti.

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram