Milan, Spalletti ha detto sì, ora si tratta con l'Inter. In 24 ore si decide il futuro della panchina rossonera

7 Ottobre 2019
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: 2 minuti

MILAN INTER SPALLETTI GIAMPAOLO - Il destino di Marco Giampaolo sulla panchina del Milan è ormai segnato. La dirigenza rossonera, nonostante la vittoria contro il Genoa, ha deciso di cambiare e ha puntato tutto su Luciano Spalletti. L'ex allenatore dell'Inter aveva rifiutato il primo approccio, ma la dirigenza milanista ha convinto il tecnico toscano ad accettare. Ora, però, c'è da risolvere il nodo della risoluzione del contratto con il club nerazzurro.

La richiesta di Spalletti al Milan

Spalletti avrebbe chiesto al Milan un biennale da 4 milioni, con opzione sul terzo anno ed Elliott è ben disposto ad accontentarlo. L'inviato di Rossonerisiamonoi.it ha raccolto l'indiscrezione secondo cui sarebbe comunque pronto un contratto biennale con opzione per il terzo a cifre leggermente inferiori. Non è però ancora da ritenersi completamente tramontata la pista che porta a Stefano Pioli, il quale a sua volta è in trattativa con le due società genovesi che intendono entrambe cambiare l'allenatore.

Spalletti e il contratto con l'Inter: il Milan aspetterà solo fino a domani

Tutte le parti sono al lavoro per concludere la rescissione di Spalletti con l'Inter, a cui l'ex allenatore nerazzurro è legato fino al 2021, e per trovare l'intesa economica col tecnico. Una volta trovato l'accordo con Spalletti, il Milan formalizzerà l'esonero di Marco Giampaolo. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, il tecnico di Certaldo pretenderebbe almeno un anno di stipendio, pari a 4.5 milioni netti, con l’Inter che non intende al momento cedere alle sue richieste. La decisione del club rossonero, comunque, dovrà essere presa entro 24 ore. Massimo domani sera, Luciano Spalletti dovrà dare un ok a Boban e Maldini. Altrimenti si virerà su Stefano Pioli.

rossonerisiamonoi-giampaolo-spalletti-milan
Getty Images

Milan-Spalletti, gli aggiornamenti

Aggiornamento ore 19:30: L'inviato di Rossonerisiamonoi.it ha appena riferito che l'Inter sarebbe orientata ad accontentare le richieste il tecnico toscano sulla buonuscita, ma non c'è ancora un accordo sulle cifre. Si lavora alacremente per chiudere la questione il prima possibile.

Aggiornamento ore 19: secondo le indiscrezioni raccolte dall’inviato di Rossonerisiamonoi.it, il tecnico di Certaldo pretende almeno un anno di stipendio, pari a 4.5 milioni netti, con l’Inter non intenda al momento cedere alle richieste di Spalletti. Proseguono i contatti tra le parti.

Aggiornamento ore 18: secondo quanto riferito da Gianlucadimarzio.com, Spalletti avrebbe rifiutato una prima offerta di buonuscita proposta dall'Inter. Le parti continuano a lavorare per trovare un accordo.

Aggiornamento ore 15: Luciano Spalletti ha detto di sì al Milan. La novità è che la discussione sulla risoluzione del contratto con l'Inter riguarderebbe direttamente le due società milanesi. Il tecnico toscano percepisce uno stipendio netto di 4,5 milioni netti annui, con validità sino al giugno 2021, e non intende rinunciare nemmeno ad un euro. Ma il vero nodo è la buonuscita che Spalletti pretende dall'Inter per liberarsi.

Aggiornamento ore 13:45: secondo quanto riferito poco fa da Sport Mediaset, Spalletti starebbe già discutendo con la dirigenza dell’Inter la risoluzione del loro accordo contrattuale.

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram