Inzaghi su Piatek: "La maledizione non esiste. Tornerà presto a segnare"

9 Settembre 2019
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

MILAN INZAGHI PIATEK - Piatek è a caccia del gol. In questo inizio di stagione, più tutta l'estate appena trascorsa, il polacco non ha trovato la via della rete. E la "maledizione della 9" ha immediatamente preso corpo in casa Milan. A parlare del momento dell'attaccante polacco è stato Filippo Inzaghi, ultimo grande bomber ad aver successo con la 9, ai microfoni de La Gazzetta dello Sport: "Chiariamo che la maledizione non esiste e Piatek tornerà presto a segnare. Senza credere alla scaramanzia ma contando solo sulla sua grande forza. L’eredità non c’entra nulla altrimenti cosa avrei dovuto dire io che prima di me l’hanno indossata fuoriclasse come Van Basten e Weah?”.

Milan, Inzaghi: "Piatek segnerà tanto"

Inzaghi ha proseguito parlando delle caratteristiche comuni tra lui e Piatek: "Credo che la cosa che ci accomuna maggiormente sia il fiuto per il gol, ma lui ha le sue caratteristiche e sono sicuro che tornerà presto a segnare. E poi è un attaccante che mi piace: ha spirito e voglia di combattere”. L'ex bomber del Milan ha poi parlato della possibilità di recarsi a Milanello e regalare una maglia all'attaccante polacco: "Giuro che era una semplice battuta. Ci tengo al Milan e ci tengo al centravanti visto che lo sono stato anche io e so quanto si soffra a non segnare. Siamo solo alla seconda giornata, c’è un campionato intero davanti. Piatek segnerà presto e tanto. Lo dico e lo spero per lui perché si prenda le soddisfazioni che merita e per il Milan che è giusto che abbia un attaccante che sia garanzia di gol”.

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram