Milan, il padre di Olmo è sicuro: "Dani vuole lasciare la Dinamo Zagabria"

15 Agosto 2019
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: 2 minuti

MILAN OLMO - Intercettato dalla stampa, Miquel Olmo, il padre del centrocampista spagnolo Dani sul quale ha messo gli occhi il Milan, ha parlato del presente e del futuro di suo figlio, facendo riferimento anche all'interesse mostrato dai rossoneri.

Le parole di Miquel Olmo sul Milan

Queste le sue parole rilasciate in esclusiva a Calciomercato.com: "E’ vero, abbiamo incontrato il Milan quando c’era Leonardo. Non so se il suo addio, o il cambio di direzione sportiva o il fatto che non sono riusciti a trovare un accordo con la Dinamo Zagabria, ha raffreddato l’interesse. Non so se ci possano essere possibilità per il Milan, non è una domanda da fare a me. Quello che posso dire che il Milan è uno dei club più grandi, per qualsiasi calciatore di livello deve essere un orgoglio e una possibilità giocare con quella maglia”. Ed ancora: "In Italia abbiamo avuto una riunione anche con un altro club: per raggiungere un accordo serve però trovare un'intesa con la Dinamo".

Tutti vogliono Dani Olmo

Alla domanda sull'interesse mostrato per Olmo da Ajax, Borussia Dortmund e Bayern Monaco, e sulla conseguete possibilità che il ragazzo lasci la Dinamo, il padre ha risposto: "In questo momento non lo so, Dani ha un contratto con la Dinamo. Il club conosce la nostra volontà di andare via, crediamo che sia il momento giusto. Non solo per gli obiettivi di Dani ma anche per la Dinamo stessa: possono fare una buona e interessante operazione economica. Dani deve avere la possibilità di andare in un campionato di primissimo livello. Sono tanti i club che si sono interessati ma non posso fare nomi o l'elenco per rispetto di essi".

Quale futuro per Olmo?

Alla domanda sul campionato da preferire come scelta futura, il padre ha chiosato:"Più che il campionato, noi cerchiamo il progetto. Cosa pensa il club, o l'allenatore. Vogliamo un progetto simile a quello che ci aveva prospettato la Dinamo ormai cinque anni fa. Però proiettato alla dimensione che ha conquistato Dani nel panorama calcistico. Mio figlio vuole giocare. Se dovesse arrivare il Real Madrid o il Barcellona ma senza possibilità di giocare, non sarebbe una buona tappa per lui".

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram