Furlani: "Fa piacere tornare a lavorare con Ibrahimovic"

10 Novembre 2023
- Di
Vincenzo Zurzolo
Giorgio Furlani Salernitana Milan parla di Ibrahimovic
Tempo di lettura: 2 minuti

MILAN FURLANI INTERVISTA - Il CEO del Milan Giorgio Furlani, in una lunga intervista sulle frequenze di Radio Serie A, ha parlato del momento che sta attraversando il club rossonero.

SEGUI ROSSONERISIAMONOI.IT ANCHE SU FACEBOOK

Furlani e l'importanza del successo del Milan con il Psg

"Non ci esaltiamo tanto nelle vittorie e non ci deprimiamo nelle sconfitte: quel che conta è il progetto nel medio-lungo termine. C'è unità di intenti tra tutti. Vincere in Champions è importante: mi auguro tracci una linea. Un successo contro la squadra più ricca d'Europa e tra le più forti ci rende particolarmente felici".

Sul Decreto Crescita

"Negli ultimi anni si è visto come il calcio italiano stia ritrovando competitività, in un contesto in cui ci sono delle regole non scritte che non ci rendono molto competitivi, come l'impossibilità sugli stadi o le complessità sui contratti. Questo decreto è l'unica norma che ci aiuta: ci permette di attrarre talenti che non potremmo permetterci. Mi sembra una pazzia andare contro il Decreto Crescita: avere talento e avanzare in Europa significa avere una quota più grande nei diritti televisivi globali, sponsor in aumento e quant'altro. Rifiutare centinaia di milioni di euro che entrano nelle casse del Paese mi sembra folle. I grandi club guardano ai nuovi stadi: il Paese ne ha bisogno, sarebbero finanziati per intero da capitali stranieri".

Il nuovo stadio

"Avanziamo sul progetto a San Donato: l'obiettivo è essere pronti a fine 2028 con il nuovo impiango. Dico questa data mordendomi la lingua: nel 2018, quando sono entrato in società, avevamo presentato un progetto all'Uefa sul nuovo San Siro da concludere entro il 2023. E adesso siamo qui. L'obiettivo è fine 2028. Avere uno stadio nuovo e di proprietà consente ai club di portare i tifosi non solo per la gara, ma anche per una mezza giornata trascorsa con in famiglia nella casa del Milan".

Sulla nuova Champions

"Il nuovo format ci consente di giocare più partite in Europa: sono sfide di alto valore. Offriremmo ai nostri tifosi più gare contro top club europei. Ci sarà un impatto economico positivo, il valore del torneo crescerà, come quello delle squadre che vi prenderanno parte. Spero che il calcio italiano, se continuerà con un trend positivo, possa avere una quinta squadra in Champions".

Il ritorno di Ibrahimovic

"È stato un grande calciatore ed è una grande persona di spettacolo, un leader, un personaggio a tutto tondo, non soltanto per il mondo del calcio. Ci sono dei discorsi con lui. Non rispondo tecnicamente, non so dare una tempistica esatta e nemmeno un ruolo, ma può soltanto far piacere a me, per il mio ruolo e per il mio essere tifoso rossonero, di tornare a lavorare con Zlatan".

Articolo della categoria:

Seguici Su

Advepa 3D for BusinessBanner con il logo dei servizi Discrod Sgravotech
Classifica Serie A 2023-2024
PosTeamPGVPSPt
124203163
225166354
325164552
424143745
425129445
625125841
725124940
825115938
924106836
92599736
112589833
122579930
1325591124
1425651423
1425314823
1625571322
1724551420
1725481320
1925471419
2025271613
© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram