L'esperienza di Biglia al servizio di Pioli: l'argentino resta leader del Milan

10 Ottobre 2019
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

MILAN BIGLIA PIOLI - Lucas Biglia, nel corso dell'estate terminata da poco, era uno dei calciatori presenti sulla lista dei partenti del Milan. L'argentino, considerato "vecchio", era stato proposto anche alla Fiorentina come merce di scambio per arrivare a Veretout. Ma adesso, proprio quel fattore età, si rivelerà importante per il gioco rossonero. L'esperienza del centrocampista è quella che serve alla squadra per rilanciarsi e avere stabilità. Biglia in panchina ritrova Pioli, un allenatore con cui ha fatto grandi cose.

Biglia al centro del gioco del Milan

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, Biglia ha fatto ottime cose quando ad allenarlo c'era Pioli ai tempi della Lazio. Leader e regista di quella squadra che, al primo anno col neo tecnico rossonero in panchina, conquistò terzo posto e accesso in Champions League dopo tanti anni. Ed è proprio quello che il Milan cerca: il ritorno nella massima competizione europea. In quella stagione in biancoceleste (2014-2015), Biglia giocò i 90 minuti di tutte le partite in cui era disponibile, tranne rari casi di sostituzione per infortuni di gara. E per questo motivo, è lecito pensare che l'argentino sarà uno dei punti fermi del gioco del nuovo Milan targato Pioli.

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram