Dalla Polonia alla Serie A: Piatek è un bomber formato derby

21 Settembre 2019
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: 2 minuti

MILAN INTER PIATEK GOL DERBY - Dopo la settimana europea, si comincia a respirare aria di Derby della Madonnina. Milan-Inter è il match di cartello della quarta giornata di campionato. I rossoneri ci arrivano con 6 punti, i nerazzurri come capolista a punteggio pieno. Ma, con una vittoria, gli uomini di Giampaolo potrebbero già acciuffare i cugini. L’allenatore del Milan non dovrebbe allontanarsi troppo dalla formazione vista domenica scorsa contro l’Hellas Verona; l’unica novità potrebbe essere l’esordio dal 1’ minuto dell’ultimo arrivato Rebic. I rossoneri, però, si affideranno principalmente a Piatek, che ha finalmente ritrovato la via del gol, seppur su calcio di rigore. Inoltre, il polacco è sempre stato una garanzia per le sue squadre nelle stracittadine. 

Milan, Piatek è l'uomo derby

Sia in Polonia che in Italia, Piatek non si è mai tirato indietro quando è sceso in campo in un derby. Già con la maglia del Cracovia, squadra in cui è esploso attirando su di sé gli occhi di tante squadre europee, Kris ha fatto vedere di non temere i match tra cugini. Due i gol in tre partite contro i rivali del Wisla Cracovia. Arrivato in Serie A, il bomber del Milan ha subito avuto a che fare con uno dei derby più accesi del nostro campionato: il Derby della Lanterna di Genova. E anche in quell'occasione ha mostrato il suo istinto da goleador. Nel suo primo e unico Genoa-Sampdoria, Piatek ha segnato su calcio di rigore pareggiando l'iniziale rete di Quagliarella. Nella sua prima stracittadina, il polacco non ha invece segnato ma vuole aggiungere quanto prima l'Inter tra le sue vittime. Il rossonero, infatti, non ha ancora mai segnato ai nerazzurri.

Derby, Suso è una garanzia

Chi invece ha già messo il timbro sul derby è Suso. Lo spagnolo è una bestia nera per l'Inter e un talismano per il Milan. Nelle precedenti 9 stracittadine il bilancio dello spagnolo è positivo, avendo messo a referto 3 gol e 2 assist. Una pericolosità che proverà a replicare anche nella posizione di trequartista, nuovo ruolo cucitogli su misura da Marco Giampaolo.

Emanuele Catone

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram