Ielpo: "Giampaolo, se non si cambia nulla si fallisce"

20 Ottobre 2019
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

IELPO GIAMPAOLO - A TMW Radio, Mario Ielpo, ex portiere, ha parlato di Milan, andando giù pesante soprattutto per quanto riguarda l'ormai ex allenatore rossonero.

Le parole di Ielpo

"Mi aspetto di vedere più pragmatismo, Pioli mi sembra più attaccato alla realtà del campo rispetto a Giampaolo. Mi immagino di vedere un Milan più concreto e più aggressivo, non bloccato nel seguire a tutti i costi determinati schemi. Il matrimonio precedente non è riuscito, penso che un allenatore non può mai rimanere arroccato sempre sulle proprie posizioni. Quando hai una determinata rosa a disposizione, devi trovare il modo migliore per vincere le partite. O cambi i giocatori o cambi quel tipo di gioco: se non si cambia nulla si fallisce".

La società e i giocatori

"Il problema fondamentale è che quando la proprietà non è coinvolta al 100%, diventa tutto più difficile. Ci vuole passione. Le dinamiche del calcio sono diverse da quelle di altre realtà commerciali. Bennacer e Piatek si sono persi. Piatek ha avuto un crollo verticale, anche se già era cominciato sul finale della scorsa stagione. Il calo di Bennacer è spiegabile anche in base alla sua avventura in Coppa d'Africa in estate, una costante anche per altri giocatori".

Tags:
© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram