rossonerisiamonoi-milan-gazidis-ivan-conferenza-stampa-milanello
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

GAZIDIS – L’ad rossonero Ivan Gazidis in un’intervista concessa a Espn ha esaltato il calcio italiano e in particolare il club per cui lavora. “Penso che la Serie A abbia il potenziale più grande in termini di crescita tra i cinque grandi campionati europei e che il Milan abbia il potenziale più grande come club singolo”.

Le parole di Gazidis

Gazidis, che conosce bene il mondo del calcio a livello economico, ha fatto il punto della situazione. “Qualcosa anche nel calcio italiano cambiando ed è perché stanno accadendo due cose. Una è che c’è un cambiamento nel tipo di proprietari. Non intendo solo proprietari stranieri, anche italiani. Ci sono più proprietari che non pensano a se stessi solo come benefattori personali per un club, ma che lo vedono anche come un business. Devi avere entrambe le visioni per avere un ambiente sano. L’altra cosa è che all’aumentare delle entrate, aumentano anche le commissioni di trasferimento, i salari e i costi, e diventa meno praticabile ignorare il fatto che i club hanno interessi comuni. Quindi i club devono essere sulla stessa onda. Penso che vedremo di più di tutto questo in Serie A, sul modello della Premier League”.

Futuro

“Il calcio ha un tremendo conservatorismo, che lo ha servito relativamente bene. Ma a meno che non pensiamo molto attentamente al modo in cui le persone, in particolare i giovani, stanno consumando il loro divertimento, su come si connettono con i contenuti, è completamente differente. Dobbiamo pensare a cosa vorranno tra cinque, dieci, quindici anni da oggi. Penso che vorranno ancora questo contenuto, ma vi si connetteranno in modi radicalmente diversi. È una minaccia molto, molto grande per il gioco, ma anche un’enorme opportunità”, ha concluso.