Furlani: "Mi annoiano le voci sulla panchina, Pioli il nostro tecnico"

7 Febbraio 2024
- Di
Vincenzo Zurzolo
Moncada, Furlani ed Ibrahimovic in tribuna I Rossonerisiamonoi.it
Tempo di lettura: 2 minuti

FURLANI MILAN PIOLI - Il CEO del Milan Giorgio Furlani, intervenuto a margine del lancio della quarta maglia dei rossoneri, ha parlato di diverse tematiche, tra cui il futuro di Stefano Pioli.

SEGUI ROSSONERISIAMONOI.IT ANCHE SU FACEBOOK

Furlani e le voci sulla panchina del Milan

"Anche a me annoiano molto le voci sulla panchina del Milan a febbraio. Pioli è il nostro tecnico: il club è con lui, l'ha ripetuto anche Zlatan, queste voci annoiano e infastidiscono. Siamo grati per quello che ha fatto fino ad ora, per adesso siamo fortunati ad averlo con noi". 

La presenza di Ibrahimovic a Sanremo

"Ibra è un grandissimo valore aggiunto; è stato un campione in campo, lo sarà anche fuori. Siamo fortunati noi, come milanisti, come Milan e come dirigenti ad averlo come nostro partner". 

La questione del nuovo stadio

"Abbiamo questo progetto a San Donato, andiamo avanti per la nostra strada. È un iter lungo, ma speriamo di avere uno stadio nuovo il prima possibile, smentendo le difficoltà di investire sulle infrastrutture in Italia". 

Il rendimento della squadra

"È andata com'è andata. Abbiamo avuto un periodo non semplicissimo, siamo stati sfortunati per gli infortuni, ma ora stanno rientrando tutti. Le ultime gare sono andate bene. Ora dita incrociate e speriamo di finire bene la stagione. Noi andiamo in campo ogni sfida per vincere. I conti si faranno alla fine".

Su Leao

"Tutti i nostri calciatori sono apprezzati. Rafa è stato sfortunato davanti alla porta. I gol arriveranno". 

Il mercato appena terminato

"Per tutto gennaio ho detto che non necessariamente arriverà qualcun altro. Siamo felici che sia tornato Gabbia. Abbiamo Kjaer, Simic e altri stanno rientrando. Abbiamo sempre detto che non avremmo comprato tanto per: i giocatori ci sono, l'emergenza è alle spalle. Comprare per comprare era per accontentare la folla, ma non un reale bisogno".

Il futuro di Giroud

"È un grande campione. È arrivato con un contratto di due anni, li ha fatti talmente bene che abbiamo deciso di proseguire. Quest'anno sta facendo anche meglio".

Su Zirkzee

"Ha fatto bene contro di noi, ma è un giocatore di un'altra squadra. È presto per parlarne". 

La nuova Champions influisce sulle strategie di mercato?

"Assolutamente no. Quando si arriverà a gennaio 2025 valuteremo come muoverci".

La gara contro il Napoli

"Siamo in forma, ci piace decidere le sfide all'ultimo, magari anche contro il Napoli potrebbe andare a finire così...".

Il rendimento di Jovic

"Non sono stupito da lui. Ero sicuro giocasse così".

Articolo della categoria:

Seguici Su

Advepa 3D for BusinessBanner con il logo dei servizi Discrod Sgravotech
Classifica Serie A 2023-2024
PosTeamPGVPSPt
124203163
225166354
325164552
424143745
425129445
625125841
725124940
825115938
924106836
92599736
112589833
122579930
1325591124
1425651423
1425314823
1625571322
1724551420
1725481320
1925471419
2025271613
© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram