rossonerisiamonoi-milan-ibrahimovic-zlatan-donnarumma-gianluigi-milan
LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

DONNARUMMA – Gigio Donnarumma è al centro di un caso per quanto riguarda il suo rinnovo del contratto. Le parti non sono troppo distanti ma la firma tarda arrivare e con la scadenza del 2021 che si avvicina la tensione aumenta. Sarebbe stato meglio non arrivare a questo punto, ma il cambio di società e il Coronavirus hanno fatto volare il tempo, arrivando a novembre con la situazione ancora non definita. Secondo Sky Sport, nei prossimi giorni dovrebbe avvenire un nuovo incontro ma il nodo resta quello legato all’ingaggio.

Donnarumma, il rinnovo

Sembra che Donnarumma per rimanere, ora che ha il coltello dalla parte del manico, voglia 7,5 milioni di euro all’anno. Più di Ibra, che ne guadagna 7. Guarda caso i due guidati da Mino Raiola sono arrivati a queste cifre, cosa che si temeva quando Ibra ha firmato per un altro anno. Si dice tanto che le situazioni non siano collegate ma se dovesse saltare un accordo potrebbe avere brutte ripercussioni anche sull’altro. Donnarumma in questo momento lascia fare al suo procuratore, sapendo che non farebbe certo fatica a trovare un’altra squadra. I tifosi incrociano le dita e si godono tanti quest’anno che potrebbe anche essere decisivo in termini di risultati per questa attesa firma.