rossonerisiamonoi-milan-euro2020-sotrteggi-italia
Getty Images
Tempo di lettura: 2 minuti

UEFA EURO 2020 – Era nell’aria già da qualche giorno ma adesso tutto si è concretizzato. Il tavolo tecnico tra Uefa, Eca e European Leagues ha preso la decisione: Euro2020 è stato rinviato all’anno prossimo. Sono inoltre state congelate tutte le partite delle nazionali, comprese le amichevoli e i playoff di qualificazione all’Europeo. L’ufficialità sulla delibera è arrivata direttamemte dal sito della UEFA, di cui riportiamo la notizia, diffusa poi anche via Twitter.

UEFA, slitta Euro2020: stabilite le presunte date delle finali delle Coppe Europee

Oltre a stabilire lo slittamento della massima competizione europea per nazioni, l’UEFA ha anche abbozzato un presunto calendario di inizio lavori. Si lavora su varie ipotesi per la ripresa: la più ottimistica, ma molto poco percorribile, vedrebbe il nuovo via al 14 aprile. Mentre nella peggiore delle ipotesi si riprenderebbe ad inizio o metà giugno. Col serio rischio che la stagione possa finire oltre il 30 giugno: una pericolosa data spartiacque sulla quale poi si dovrebbe indire una nuova sessione di lavori. Se anche solo si riuscisse a far riprendere tutto non oltre il mese di aprile, le coppe manterrebbero la formula andata e ritorno, più gradita a tutti, anche per gli ottavi/ quarti di finale non ancora disputati. La finale di Champions vedrebbe il suo atto conclusivo il 27 giugno, mentre la finale di Europa League si disputerà tre giorni prima, il 24. Ovviamente il Coronavirus ha già posto sub iudice tali intenzioni: tutto dipenderà dall’evolversi della pandemia in Europa.

UEFA, le parole del segretario Ceferin

“È in momenti come questo che la comunità del calcio deve mostrare responsabilità, unità, solidarietà e altruismo- ha dichiarato il Presidente della UEFA Aleksander Ceferin in una nota ufficiale, ndr -. La salute dei giocatori, degli staff e dei tifosi è la nostra priorità. Da parte di tutti c’è stato un autentico spirito di cooperazione”.