Nuovo stadio, in Consiglio Comunale prevale il fronte del no

4 Ottobre 2019
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

MILAN INTER NUOVO STADIO - Era facile prevedere delle difficoltà per l'ottenimento dell'ok da parte del Comune di Milano alla realizzazione del nuovo stadio. Milan ed Inter però forse non si aspettavano di scalare quella che oggi sembra una vera e propria montagna burocartica. Come riporta l'edizione odierna de Il Sole 24 Ore infatti, in Consiglio Comunale le due squadre non avrebbero i numeri per passare dalla teoria ai fatti. Vediamo nel dettaglio la situazione.

Nuovo stadio: la posizione del Comune

Dei 48 consiglieri, infatti, al momento ben 20 si esprimono con chiarezza per il no, 7 si dichiarano tendenzialmente non favorevoli. Gli indecisi, ma aperti al dilaogo, sono 19, mentre sono solo due coloro che voterebbero sì al nuovo impianto. Tra questi spicca Stefano Parisi, sfidante di Giuseppe Sala alle ultime elezioni amministrative. Le prossime settimane saranno decisive per avere un quadro più chiaro della situazione, oltre che per Milan ed Inter per convincere qualche consigliere.

Milan ed Inter in attesa dell'iter burocratico

Tra una decina di giorni ci sarà il voto consiliare che dichiarerà o meno la pubblica utilità del progetto. Nello specifico entro il 15 ottobre si attende il sì al Pgt - i partiti sembrano scettici su grattacieli e demolizione del Meazza, ndr - poi si passerà al voto sullo stadio. Successivamente toccherà alla giunta dare il suo parere sulla base dell’indirizzo avuto dai consiglieri. La strada per il nuovo stadio resta quindi in salita. Milan ed Inter non hanno però intenzione di mollare e faranno di tutto per portare a termine il loro progetto.

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram