Nuovo stadio, Giacobone di Manica/Sportium: "Riutilizzeremo il cemento armato di San Siro"

13 Ottobre 2019
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

NUOVO STADIO MILAN INTER - Stamattina Tuttosport aveva sollevato il problema dell'abbattimento di San Siro. Ponendo l'accento sul numero di tir necessari per portare via le macerie derivate dalla demolizione del vecchio Meazza. Nelle pagine del quotidiano si parla di ben 11.000 camion, il cui transito metterebbe in ginocchio l'intero quartiere. Giovanni Giacobone, uno degli architetti del progetto Manica/Sportium, è intervenuto ai microfoni di Radio Deejay per fare chiarezza sulla situazione. Ecco le sue parole.

Giacobone e la demolizione del Meazza

"Data l’imponenza della costruzione, la demolizione richiederà un po’ di tempo. La cosa bella che abbiamo studiato, così come per lo stadio di Cagliari, è quella di riutilizzare il cemento armato della demolizione per costruire tutto il resto dell’area, così da evitare di avere migliaia di camion a fare carico e scarico"

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram