Moratti: "L'Inter è l'anti-Juve, ma è presto per parlare di scudetto"

28 Settembre 2019
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

MORATTI INTER JUVE SCUDETTO - L'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti è stato intercettato dai microfoni di TMW a margine dell'evento Milano Calcio City.

San Siro

"Sono molto legato a San Siro, quindi se qualcuno mi chiede cosa ne penso di un eventuale abbattimento dello stadio rispondo subito che non sono d'accordo. Poi, se penso alla Milano del futuro e dei progetti dei due club posso anche essere favorevole, seppur con molto dispiacere. Non si può impedire alle persone di avere questo piacere".

L'Inter

"L'avvio dell'Inter? "È partita molto forte, ha fatto molto di più di quello che ci tutti si sarebbero aspettati. Fare punti ad inizio campionato serve tantissimo. Cosa c'è di diverso? C'è Conte, sta facendo molto bene. Ha questa grandissima vivacità e attenzione nei particolari. Vuole sempre raggiungere il risultato e trasmette questa voglia ai suoi giocatori, che stanno rispondendo molto bene".

Handanovic

"Handanovic? È un fenomeno, un portiere bravissimo. Ha il carattere per fare il capitano. La sfida con il Barcellona? Conte ha l'esperienza per fare bene anche contro i blaugrana. Adesso l'Inter è costretta a vincere, visto il pareggio con lo Slavia Praga. L'Inter è l'anti-Juve? Al momento sì, ma è presto per parlare di scudetto".

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram