Leao-Theo Hernandez, le uniche cose da salvare di un derby da cancellare

22 Settembre 2019
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

MILAN INTER LEAO THEO HERNANDEZ - Quando lo speaker di San Siro ha annunciato la formazione del Milan, sia i tifosi rossoneri che quelli dell'Inter si sono sorpresi. Nell'undici di partenza milanista, figurava il nome di Leao che fino a quel momento aveva giocato una manciata di minuti contro l'Udinese. La mossa tirata fuori dal cilindro di Giampaolo che non ha consegnato la vittoria al Milan, ma ha regalato al popolo rossonero la convinzione che il giovane portoghese possa essere un'arma importante nel corso di questa stagione. Al di là della sfortunata deviazione sul gol di Brozovic, Leao ha giocato una partita eccellente. Dribbling, doppi passi, accelerazioni, cross che hanno provocato non pochi grattacapi alla difesa interista. Il portoghese classe '99 ha sfruttato l'occasione che gli è stata concessa, compiendo forse un passo deciso per questa sua prima annata al Milan.

Milan, Theo Hernandez c'è!

L'altra sorpresa in positivo in casa Milan, come riportato da La Gazzetta dello Sport, porta il nome di Theo Hernandez. Entrato al 72' al posto dell'impalpabile Ricardo Rodriguez, il francese ha confermato di poter essere il terzino sinistro titolare dei rossoneri. Spinta a volontà sulla fascia mancina, dove è riuscito a mettere subito in difficoltà la retroguardia dell'Inter. L'ex Real Madrid, dopo una galoppata straripante, è andato anche a un passo dal gol colpendo il palo. L'infortunio patito in estate contro il Bayern Monaco è ormai acqua passata. Leo e Theo Hernandez, in un derby da dimenticare Giampaolo può almeno consolarsi per aver trovato due elementi dalle grandi qualità.

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram