Milan, le pagelle: allarme Piatek, Paquetà cambia la partita. Donnarumma evita la figuraccia

17 Agosto 2019
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: 3 minuti

MILAN PAGELLE - Il Milan stecca la prova generale in vista dell'esordio in campionato contro l'Udinese in programma domenica prossima. La squadra rossonera non va oltre il pari a reti inviolate all'Orogel Stadium "Dino Manuzzi" di Cesena contro la squadra di Modesto. Ecco le nostre pagelle della squadra rossonera:

DONNARUMMA G. 6.5: È bravo a guidare la difesa e partecipa alla manovra quando viene chiamato in causa dai compagni. Al minuto 82 è chiamato a un intervento provvidenziale e salva il risultato evitando la figuraccia ai rossoneri sul tentativo ravvicinato di testa di Butic.

CALABRIA 5.5: La maggiore freschezza atletica degli avversari lo mette in difficoltà in fase di contenimento. Prova a farsi vedere in avanti a intermittenza; fallisce un'occasione da gol ghiotta a ridosso dell'intervallo sull'imbucata di Calhanoglu.

MUSACCHIO 6: La spinta offensiva del Cesena lo mette costantemente alla prova. Non è sempre impeccabile, ma se la cava. Quando può, si spinge in avanti: proprio nell'azione partita con una sua discesa, i rossoneri sfiorano il gol in avvio di ripresa con Castillejo che per poco non firma il vantaggio. Esce a causa di qualche problemino muscolare (Dal 75' DUARTE 6: Si presenta mettendo in mostra le sue qualità principali, ovvero la forza fisica e la velocità).

ROMAGNOLI 6.5: Giampaolo continua a lavorare sulla difesa alta, ma i meccanismi sono ancora da sistemare. Il capitano rossonero è costretto a un paio di interventi eccezionali per evitare le imbucate del Cesena. Come sempre, dà il suo contributo in fase d'impostazione quando viene chiamato in causa.

RODRIGUEZ 5: Ancora una prova al di sotto delle aspettative per il terzino svizzero. Nel primo tempo è costretto a contenere la furia agonista degli avversari, mentre nel secondo prova a spingere sfruttando le giocate di Paquetà ma non riesce praticamente mai a saltare l'uomo e creare superiorità.

BORINI 5.5: Un passo indietro rispetto alle prove precedenti. Risente del lavoro svolto negli ultimi giorni a Milanello ed è meno brillante del solito. (Dal 71' KESSIE 6.5: Sta bene e si vede. Entra per dare maggiore dinamicità al centrocampo rossonero e ci riesce. Tra i migliori in una serata non propriamente memorabile, sfrutta la forza fisica per 'spaccare' la partita).

BIGLIA 5.5: In un pre-campionato molto positivo, a Cesena fornisce la peggior prestazione. Il ritmo incessante dei romagnoli lo mette in difficoltà in fase di possesso e non riesce a imbastire azioni pericolose. È bravo a recuperare una buona dose di palloni (Dal 46' PAQUETÀ 7: Il suo ingresso cambia il volto del Milan. Regala maggiore velocità e qualità alla squadra attraverso giocate e idee nuove rispetto a quelle dei compagni nel primo tempo. Si impegna anche in fase di non possesso con ripiegamento difensivi perfetti).

CALHANOGLU 5: Prova deludente del turco, che continua a non convincere. Un'imbucata perfetta che mette Calabria davanti ad Agliardi, poi più nulla. Conferma un avvio di stagione ben lontano dalle aspettative.

SUSO 6: Non riesce a replicare l'ottima prova di Pristina, ma si guadagna la sufficienza. Ci prova un paio di volte dalla distanza, senza centrare lo specchio, mentre è sempre nel vivo del gioco toccando un gran numero di palloni. Risente della serata negativa dei rossoneri, che creano davvero poco. Lo spagnolo deve fare i conti con la difesa del Cesena, che gli impedisce di verticalizzare con continuità verso Piatek.

CASTILLEJO 5: Lavora tanto per la squadra, svariando su tutto il fronte d'attacco in fase di pressing. Gira in lungo e in largo, ma tocca un numero davvero esiguo di palloni. In fase conclusiva, non è mai presente (DAL 75' ANDRÉ SILVA 4.5: Ci si aspetta maggiore grinta e voglia di fare da lui. E invece è molle e svogliato).

PIATEK 5: Prosegue la "maledizione Inzaghi" dell'attaccante polacco, che dopo i 9 gol nelle 18 partite con la maglia rossonera nella passata stagione quest'anno non è riuscito a sbloccarsi, concludendo il pre-campionato a quota zero reti segnate. Apparso a tratti nervoso per la voglia di far gol, vuole tornare a tutti i costi a "sparare" già a Udine domenica prossima per trascinare il Milan. Deve solo sbloccarsi o terminata la magia?. (Dall'84' MALDINI: sv).

GIAMPAOLO 5: La sua squadra non supera la prova generali in vista dell'esordio in campionato ma lui non fa drammi ("I ragazzi non si sono risparmiati, ma c'è molto su cui lavorare"). Il lavoro atletico svolto negli ultimi giorni in allenamento si fa sentire ma dall'altra parte la manovra appare un po' più fluida. Un passo indietro rispetto alle altre prestazione a otto giorni dalla prima di campionato. La prova di questa sera non fa stare, di certo, tranquilli i tifosi in vista della trasferta di Udine, ma quello di stasera è pur sempre calcio d'estate.

Articolo della categoria:

Milan news live: resta sempre aggiornato sulle ultime notizie dei rossoneri

Vuoi restare sempre aggiornato in tempo reale sulle ultime Milan news live? Allora Rossonerisiamonoi.it è il sito che fa per te.

Notizie di calciomercato, allenamenti, biglietti, cronache delle partite, esclusive, foto e video dei match del Milan, in tutte le competizioni. Una redazione che lavora h24 per non tralasciare mai le notizie Milan. News ultimissime, l'informazione imparziale che stavi cercando.

Non perderti le ultime Milan news notizie!

Seguici anche su Facebook e Instagram!

Pioli con i giocatori a San Siro Milan news live

LaPresse

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus Oeconomicusil Salotto del CalcioVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere VinicoloProdotti GiuridiciAdvepa 3D for Business

Approfondimenti

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram