Duarte: "Mi ispiro a Thiago Silva. Romagnoli un gran giocatore, mi sta aiutando molto"

20 Agosto 2019
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

Leo Duarte, difensore classe 1996 proveniente dal Flamengo, ha parlato nella conferenza stampa di presentazione nel Centro sportivo di Milanello. Le parole del nuovo calciatore del Milan: "Felice di far parte di questo club. È un sogno che si realizza. Guardavo il Milan in tv con mio padre".

La chiamata di Maldini

Ero a fare shopping con mia moglie quando ho ricevuto la chiamata di Maldini. Mio padre è fan di Paolo, siamo orgogliosi".

Differenze tra calcio italiano e brasiliano

"Tattica e idee di gioco del calcio brasiliano sono diverse, ma Jorge Jesus è un allenatore europeo, che lavoro molto sulla tattica. Credo che avrò bisogno un po’ di tempo per ambientarmi. Voglio imparare subito la lingua e conoscere il gioco di Giampaolo".

L'idolo Thiago Silva

"Assomiglio a Juan, con il quale ho giocato al Flamengo, ma anche a Thiago Silva, con le dovuto proporzioni. E’ un grande giocatore. Se avrò metà del suo successo al Milan, sarò felice. Mi ispiro a Thiago da quando sono piccolo".

Duarte su Romagnoli

"Romagnoli è un grande giocatore. Quando vedevo le partite del Milan in tv in Brasile, lo seguivo con molta attenzione. Mi aiuta molto in campo".

La concorrenza al Milan

"Il Milan ha difensori di qualità. Se dovrò lottare, lo farò per guadagnarmi il posto. Sarà una lotta sana e giocherà chi starà meglio".

Gli attaccanti italiani e brasiliani

"Chi è più forte tra gli attaccanti del campionato brasiliano e italiani? Non ho ancora giocato contro gli attaccanti italiani ma voglio aiutare il club annullandoli".

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram