rossonerisiamonoi-milan-donnarumma-gianluigi-contratto
LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

MILAN DONNARUMMA RINNOVO – Se intendiamo il termine calciomercato nella sua interpretazione estesa – cioè le trattative per il rinnovo di contratto di calciatori già in rosa – in casa Milan l’argomento è sempre acceso su ON. Le posizioni contrattuali di Hakan Calhanoglu e di Gianluigi Donnarumma occupano non poco i pensieri della dirigenza rossonera. Il felice momento tecnico vissuto dalla squadra, unito alle incoraggianti prospettive economico-finanziarie sulla possibilità di restare a certi livelli, inducono però all’ottimsimo. La Gazzetta dello Sport oggi in edicola si concentra sul caso del portierone rossonero. Una trattativa, quella del contratto in scadenza, che va avanti da molto tempo. Ma che potrebbe riservare un lieto fine a breve.

Il rinnovo di Donnarumma: il Milan gioca sui bonus

La differenza tra quanto richiesto dall’agente Raiola – 10 milioni annui d’ingaggio – e la proposta rossonera – pari a 6 più bonus – è ancora ampia. La volontà del numero uno rossonero è certamente quella di restare, questo è più che chiaro.E non è un fattore di poco conto. Sarebbe stato effimero dichiarare il proprio amore per una squadra se questa stesse disputando una stagione mediocre. E/o se non ci fossero prospettive di successo. La politica ed il progetto intrapresi da Maldini e soci autorizzano a sognare: Donnarumma può restare in un Milan vincente. La possibilità di giocarsi lo Scudetto già quest’anno o negli anni a venire consente alla società di inserire dei bonus che, se raggiunti, soddisferebbero le richieste economiche dell’entourage. Il fatto di essere padroni tecnici del proprio destino – e protagonista dei suddetti trafguardsi da raggiungere – è la chiave di volta per far si che il matrimonio possa continuare a lungo…