Bonus Europa e clausola risolutiva: il contratto di Pioli col Milan

10 Ottobre 2019
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

MILAN PIOLI CONTRATTO - Qualcuno pensava che Stefano Pioli potesse essere un semplice traghettatore per il Milan ma, visto il contratto biennale, si è dovuto ricredere. Il neo allenatore è stato scelto con criterio dalla dirigenza, con la speranza che possa aprire un ciclo vincente e che possa riportare i rossoneri in alto. Fino al 2021, salvo contrattempi nel suo percorso, Pioli sarà l'allenatore del Milan. E nel suo contratto, come riporta il Corriere della Sera, sarebbero presenti alcune clausole.

Milan Pioli, il contratto

Il contratto di Pioli prevede un ingaggio da 1,5 milioni all'anno. C'è però un bonus di ulteriori 500 mila euro che arriverebbe in casa di qualificazione in Europa da parte del Milan. Ma nell’accordo è presente anche una clausola che consente alla società rossonera di applicare la risoluzione contrattuale in caso di obiettivo mancato. Dunque, per mantenere salda la sua panchina, Pioli dovrà qualificarsi a una delle competizione europea: Champions League o Europa League non ci sarà differenza, l'obiettivo è l'Europa.

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram