Milan, bilancio in rosso per 145,9 milioni di euro

16 Ottobre 2019
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

MILAN BILANCIO - Il Milan ha reso nota la relazione del Consiglio di Amministrazione sulla gestione del club al 30 giugno 2019.

Il bilancio del Milan

La società rossonera, passata di proprietà da Yonghong Li al fondo americano nel luglio del 2018, ha chiuso l'esercizio al 30 giugno 2019 con un rosso nel consolidato per 145,9 milioni di euro. La situazione è più grave del previsto, visto che si parlava di una cifra tra i 90 e i 100 milioni. Si tratta di un peggioramento di circa 20 milioni rispetto alla passata stagione, quella gestita dai cinesi.

I numeri

Altri numeri poco positivi: i costi complessivi del club ammontano a 373 milioni di euro (in aumento del 5.1%), mentre i ricavi sono 241,1 milioni (-6,1%). Per l'acquisto di nuovi calciatori, oltre che per i prestiti onerosi, il Milan tra l'estate 2018 e gennaio 2019 ha speso 153.1 milioni di euro. Nello stesso lasso di tempo, i milioni incassati dalle cessioni sono stati invece solo 49.9 milioni. Il saldo negativo quindi è di 103.2 milioni di euro. Nello specifico ci sono stati meno proventi dalla "gestione calciatori" per 16,5 milioni, dovuti a minori plusvalenze e ingaggi più alti, aumento dei costi del personale per 35,3 milioni, oltre a spese maggiori per i servizi (5 milioni) e minori incassi da sponsorizzazioni e attività commerciali per 6,8 milioni. Lo riporta Sportmediaset.

Tags:
© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram