La moviola di Bologna-Milan: giusti i due rigori a favore dei rossoneri

31 Gennaio 2021
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

BOLOGNA MILAN MOVIOLA - Una partita intensa, quella disputatasi allo stadio Dall'Ara, tra Bologna e Milan. Le decisioni dell'arbitro Doveri, che ha assegnato due rigori alla formazione rossonera, hanno inevitabilmente scatenato delle polemiche sia dirette - lo staff tecnico rossoblu - che indirette (in parecchi hanno fatto notare che il Milan ha usufruito di 4 rigori nelle prime 20 partite). Anche ieri pomeriggio però, così come nella stragrande maggioranza degli altri casi, i penalty sembrano esserci. Le decisioni del direttore di gara, ben coadiuvato dal VAR, lasciano in verità pochi dubbi.

Bologna-Milan, la moviola

19' - Primo possibile rigore per il Milan. Leao trova Ibrahimovic in area di rigore: lo svedese sposta la palla sulla sinistra e cade a terra, ma non viene colpito da Skorupski. L'intervento del portiere, che intercetta la sfera in uscita bassa, appare pulito. Dopo un consulto al VAR l'arbitro decide giustamente di non assegnare il penalty.

24' - Calcio di rigore per il Milan. Dop un retropassaggio involontario di Barrow, Leao prende il tempo a Dijks che lo trattiene in area e gli impedisce di arrivare sul pallone. Doveri assegna da subito il tiro dagli undici metri: decisione confermata anche dal VAR.

54' - Altro penalty a favore del Milan. Soumaoro, nel tentativo di anticipare Ibrahimovic lanciato in area con una palla alta, tocca il pallone con il braccio per due volte. Doveri non ha dubbi e assegna il rigore ai rossoneri. Anche qui il VAR conferma, e la decisione appare corretta. Nell'occasione viene espulso èer proteste il Direttore Sportivo del Bologna, Riccardo Bigon.

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram