Kessiè: "Ecco perché al Milan mi chiamavano 'Presidente'"

6 Luglio 2022
- Di
Daniele Izzo
rossonerisiamonoi-milan-frank-kessiè
Tempo di lettura: < 1 minuto

KESSIE' CONFERENZA STAMPA BARCELLONA MILAN - Franck Kessiè ha saluto il Milan lo scorso 30 giugno per accasarsi ufficialmente al Barcellona. Oggi, nella conferenza stampa di presentazione, l'ivoriano ha spiegato il perché della scelta e rivelato una curiosità: il motivo del soprannome 'Il Presidente'.

Barcellona, Kessiè spiega il motivo della scelta di lasciare il Milan

"Al Barcellona non si può dire di no. Quando un allenatore come Xavi ti chiama è perché stai facendo bene il tuo lavoro. Ho parlato con lui, mi ha fatto capire che sarei stato importante nel suo progetto. In che posizione? La posizione in campo non è importante, decide Xavi, io penso solo a lavorare. La titolarità si guadagna in campo, lavorando, non fuori. Devo conquistare la fiducia dei miei compagni di squadra e del mio allenatore".

Il soprannome al Milan

"Al Milan mi chiamano il 'presidente' perché un giorno a Milanello parcheggiai nel posto riservato al presidente. Mi dissero di cambiare posto, io risposi che a partire da quel giorno sarei stato io il presidente. E il soprannome è rimasto".

Articolo della categoria:

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus Oeconomicusil Salotto del CalcioVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere VinicoloProdotti GiuridiciAdvepa 3D for Business

Approfondimenti

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram