Igor Tudor: "Milan alla prima? Poteva andarci peggio"

24 Agosto 2019
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

IGOR TUDOR MILAN UDINESE - Alla vigilia di Udinese-Milan, anche l'allenatore dei bianconeri Igor Tudor ha parlato in conferenza stampa.

Igor Tudor, Milan avvisato

"E' importante non avere infortuni nel precampionato, dare minutaggio a tutti. Ci sono stati progressi dal primo giorno, sono contento di come hanno lavorato. Domani si riparte, finalmente: aspettiamo con gioia questo inizio, sarà una bella partita contro una squadra di altissimo livello. Il Milan ha fatto la storia del calcio europeo. Subito una big? Va bene tutto, dobbiamo affrontarle tutte, è più bello farlo in casa subito. Giampaolo poi è bravo, trasmette le sue idee con il tempo. Poi hanno preso giocatori nuovi, non entrati ancora negli automatismi. Il Milan, in casa, alla prima: poteva andarci peggio".

Calciomercato

"Il mercato ancora aperto? Ne abbiamo parlato tanto, lo hanno fatto anche Guardiola e Klopp. Ci siamo lamentati, è una cosa evidente, va cambiato. Noi tecnici ci adattiamo alle difficoltà, a questa realtà, lavorando cercando di essere meno disturbati. Conta il lavoro fatto, non le arrabbiature o le chiacchiere, si perde lo scopo se si pensa a cosa puoi cambiare".

Il Milan e Suso

"Suso è un fuoriclasse, dovunque giochi lo fa bene. E' bravo e vuol essere al centro del gioco, Giampaolo col suo modo di vedere calcio lo ha impostato lì. Per quanto ci riguarda, vediamo come la impostiamo, ci serve equilibrio. Dietro belli coperti ma andando avanti per fare gol. Quando approcci queste squadre solo per difendere, non è il mio modo di vedere il calcio. Domani soffriremo difensivamente ma voglio far male col pallone, soprattutto in casa".

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram