FIGC, Gravina: "Useremo il VAR contro i razzisti"

18 Ottobre 2019
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

RAZZISMO GRAVINA - Nel corso di un'intervista rilasciata a Sky Sport, il Presidente della FIGC Gabriele Gravina annuncia misure straordinarie contro il dilagare del fenomeno razzismo negli stadi. Come se non fossero bastate, in Italia, le becere manifestazioni razziste contro Lukaku a Cagliari e contro Dalbert a Parma in occasione di Atalanta-Fiorentina, dopo Bulgaria-Inghilterra il problema ha assunto contorni di gravità internazionale. E la FIGC vuole lanciare un segnale forte. Ecco le parole del Presidente Gravina.

ilsalottodelcalcio-fiorentina-dalbert-atalanta-cori-razzisti-curva
Getty Images

IL VAR per combattere il razzismo

"Quando abbiamo introdotto il concetto della responsabilità oggettiva, lo abbiamo fatto perché le società hanno, a mio avviso, la tecnologia a disposizione per individuare i responsabili. Manca ora il tassello del rappresentante dell'ordine pubblico all'interno dello stadio. Ma c'è un altro passaggio: se questo non avviene durante la gara, lo possiamo fare anche dopo. A me non interessa la quantità dei cori, ma il principio. Non mi interessa se il coro sia chiaro o meno. Per il solo fatto che sia fatto da uno, due o dieci soggetti, bisogna intervenire. Anche uno solo, deve essere perseguito. Le società oggi possono individuare i responsabili attraverso la tecnologia. Una cosa è certa. Io non ho alcuna intenzione di abbassare la guardia. Mi stupisce che alcuni cori a volte vengano percepiti, altre volte no: bisogna capirne le ragioni, non è normale. Per questo adotteremo il sistema VAR contro i buu razzisti"

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram