De Ketelaere si presenta: "Arrivare al Milan era importante. Pioli mi ha detto quando esordirò"

5 Agosto 2022
- Di
Daniele Izzo
Tempo di lettura: 2 minuti

MILAN CONFERENZA STAMPA DE KETELAERE - Il nuovo acquisto del Milan, Charles De Ketelaere, si è presentato in conferenza stampa per rispondere alle domande dei cronisti presenti. Ecco, di seguito, tutte le parole del nuovo giocatore rossonero.

Milan, la conferenza stampa di presentazione di De Ketelaere

"Sì. I tifosi hanno grande passione, mi piace molto questo aspetto: è per loro che giochiamo a calcio. In allenamento ho già provato intensità, sono prontissimo a seguire questi ritmi a cui sono già abituato; dovrò solo abituarmi ad un livello più elevato".

L'attesa del Milan e una trattativa estenuante

"Le ultime settimane sono state molto intense e difficili... Sapete un po' come andata. Ai miei agenti ho espresso il grande desiderio di venire qui al Milan. Per me è stato difficile, ho dovuto cedere qualcosa ma l'importante era arrivare al Milan. L'attenzione per i giovani del Milan ha avuto un ruolo nella mia decisione, visiti i tanti talenti che stanno crescendo qui. Spero anche io di fare lo stesso percorso".

Il paragone con Kakà

"Parlando di Kakà: è stato un giocatore fantastico, ho visto molti suoi video. Ho le mie caratteristiche, spero di portare i successi che lui ha portato al Milan".

Il numero condiviso con Lukaku

"Ho indossato questo numero al Bruges, per me il numero non è importante... Ho pensato di mantenerlo al Milan".

Integrazione e differenze tra Belgio e Italia

"Sono tante le differenze, anche il clima è diverso. A Milanello sono rimasto sorpreso dall'intensità del lavoro e degli allenamenti: si capisce come sono riusciti a diventare Campioni d'Italia, visto che dall'inizio alla fine delle sedute c'è tanto coinvolgimento. Ho fatto solo 2-3 allenamenti, ma sono stato subito ben accolto. Si interessano a come mi sento, se va tutto bene, quali siano le mie aspettative... Sto scoprendo questa nuova realtà e l'impressione è assolutamente positiva. Se mi sono riposato? Non è il momento".

Il ruolo di Maldini nella scelta del Milan

"Per me è stato un grande onore, mi sono sentito orgoglioso quando mi ha chiamato. Ora è decisivo nel Milan anche come dirigente. Comunque, non tanto la persona: ha prevalso l'idea del progetto, mi ha veramente attratto".

De Ketelaere presente De Ketelaere

"Credo di avere delle buone qualità tecniche, un buon tocco, capace di abbassarmi, di fare assist e di dare una mano nella finalizzazione. Sono stato impiegato in varie posizioni, ma mi piace di più quella offensiva: sono un trequartista offensivo, prediligo essere un trequartista d'attacco, anche un 9 o un falso 9".

L'esordio con la maglia del Milan

"Pronto per il Vicenza? Sì, sicuramente. Sono pronto per giocare qualche minuto. Non vedo l'ora. Il mister mi ha detto che mi farà giocare qualche minuto".

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram