Crudeli: "Dispiaciuto per la cessione di Cutrone ma era necessaria"

18 Agosto 2019
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

CRUDELI MILAN - E’ uno dei giornalisti-tifosi più popolari in Italia. Le esultanze di Tiziano Crudeli ai gol del Milan sono diventate proverbiali, così come alcuni suoi modi di dire. Dal “Boa-Boa” con cui chiamava Boateng ai tanti “Cu-Cu-Cu” che accompagnavano le reti di Patrick Cutrone: sono tante le espressioni del cronista ormai di uso comune. Crudeli è intervenuto alla Radio Sportiva per commentare proprio la cessione del giovane attaccante al Wolverhampton.

Crudeli: "Dispiaciuto per la cessione di Cutrone"

"Sono un sentimentale, mi è dispiaciuta la cessione di Cutrone a cui ero affezionato e che stimo, anche se capisco perché è stato ceduto. E' troppo simile a Piatek e il Milan aveva bisogno di fare cassa".

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram