Calabria: "Io la Champions la chiamo la competizione dei dettagli"

2 Novembre 2021
- Di
Redazione RS
rossonerisiamonoi-calabria-davide-milan
Tempo di lettura: 2 minuti

CONFERENZA STAMPA CALABRIA - Davide Calabria è intervenuto insieme a mister Pioli in conferenza alla vigilia di Milan-Porto. Ecco le parole del difensore rossonero.

Che volto avrà la squadra contro il Porto?

"Sarà uno sguardo pronto perchè è l'ultima possibilità che abbiamo per restare in Champions. Abbiamo la qualità per restare in questa competizione e pensiamo di poter fare una grande partita dal primo all'ultimo minuto"

In campionato il Milan vola mentre in Champions ha difficoltà, come mai?

"Penso che ci siano stati episodi che hanno portato ad avere questa classifica. Non meritiamo questa classifica ma è così. Ci sono potenzialità per fare bene domani. In campionato è merito del lavoro di tutti i giorni e del fatto che crediamo nelle nostre capacità. In Champions dobbiamo fare di più e proveremo a dimostrarlo domani"

Che cosa manca al Milan per migliorare in Champions?

"Io la Champions la chiamo la competizione dei dettagli, ce ne sono stati alcuni a nostro sfavore. Questo ha portato a fare sì che abbiamo questa classifica, ci dispiace perché meritiamo di più. C'è poco da dire, dobbiamo partire domani a partire dal fare meglio rispetto all'ultima sfida, penso sia stato l'unico passo falso ma abbiamo fatto un grande girone. Domani sarà importantissima, dovremo fare vedere quello che possiamo fare".

Lo stile di gioco del Milan porterà una crescita della squadra anche in Europa?

"Penso che sia un gioco propositivo e offensivo e questo è fondamentale nel calcio moderno. Ci sta portando risultati e lo farà anche in Champions"

Calabria sull'arbitraggio di Roma-Milan

"Ci saranno sempre questi episodi nel calcio, anche gli arbitri possono sbagliare. Non sono d'accordo che questi episodi abbiano avvantaggiato la Roma perchè abbiamo dimostrato di essere più forti sul campo e anche la Roma lo ha detto. Dobbiamo essere più forti anche di questo"

La Champions con il Milan

"Significa tanto. Ho lavorato tanto per arrivare fino a qui. Mi auguro ci sia tanta gente allo stadio perchè è il dodicesimo uomo in campo e speriamo di fare una grande partita per la felicità dei nostri tifosi"

Sei cresciuto tanto con Mister Pioli. Quale è stato il suo contributo?

"anche spalle al muro abbiamo dato il meglio di noi. Questo lo dobbiamo al mister e lui mi ha aiutato tanto. Il lavoro e capire certi concetti è stato fondamentale nonostante all'inizio abbiamo fatto un po' di fatica. E' una questione di fiducia e  se tutti remiamo dalla stessa parte, i risultati arrivano"

Sempre giocato a destra

"Non chiederò mai al mister dove farmi giocare, credo sia il suo compito e posso aiutare in più ruoli se serve. Sicuramente, giocare sempre nella stessa posizione è una cosa positiva, prendi le misure, acquisti fiducia e lavori meglio con i compagni. È una cosa positiva secondo me".

Articolo della categoria:

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus Oeconomicusil Salotto del CalcioVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere VinicoloProdotti GiuridiciAdvepa 3D for Business

Approfondimenti

© Copyright - Rossonerisiamonoi.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram